Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

I CORRETTI STILI DI VITA? LA COERENZA!

Perché questo blog, pensato per parlare di strumenti digitali di pagamento, dedica un post alla campagna sulla fertilità promossa dal Ministero di Beatrice Lorenzin? Perché si parla di corretti stili di vita, tipo:
  • Lavorare senza sacrificare tempo alla propria famiglia: il bando di gara è stato pubblicato il 18 dicembre con scadenza il 28 successivo, quindi le agenzie avrebbero dovuto ammazzarsi di lavoro per presentare in 10 giorni la proposta senza avere tempo per festeggiare il Natale.
  • Rispetto per le diversità: non frequentare i cattivi “compagni” (le virgolette sono originali), specialmente se sono extracomunitari o comunque non caucasici. La campagna è difatti una sciatta contrapposizione razziale espressa tramite due foto.
  • Niente raccomandazioni: il dominio web è stato registrato il 23 maggio 2016 da Mediaticamente, la stessa agenzia di comunicazione che ha poi realizzato la campagna (evidentemente lavorando i giorni di Natale).
  • Lotta alla disoccupazione: la dirigente responsabile della campagna incriminata, poi scaricata dalla Lorenzin, è Daniela Rodorigo, stipendio di oltre 230 mila euro l’anno. Lorenzin, dopo aver rimosso dall’incarico la Rodorigo, invita i creativi italiani a collaborare GRATIS con il Ministero per una nuova campagna («Per il prossimo Fertility Day dobbiamo fare nuove campagne, per questo chiediamo a dei creativi, possibilmente a titolo gratuito perché dobbiamo far attenzione al bilancio, di darci una mano»)
Ecco diciamo che tutto questo mi ricorda la prima edizione del No Cash Day, già da subito patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri tra i quali spiccava in quel periodo Tremonti, quello che pagava l’appartamento in nero.
Evitare il più possibile il cash è un corretto stile di vita, come evitare le raccomandazioni, pagare il lavoro altrui, non insultare chi è diverso e più sfortunato di te, non pretendere orari assurdi dai tuoi collaboratori.
Lo Stato si deve comportare in modo coerente per permettersi di chiedere ai propri cittadini di avere stili di vita corretti. Non deve strapagare un impiegato incompetente altrimenti i cittadini pensano di poter guadagnare bene anche se sono incompetenti; non deve pretendere che si lavori la notte di Natale se poi chiede di fare tanto l’amore e fare figli; non deve permettere la proliferazione di facoltà come Scienza della Comunicazione se poi considera la comunicazione stessa una cosa che si può ottenere gratis.
E deve sostenere la trasparenza nelle transazioni attraverso i pagamenti digitali, se non vuole che i cittadini evadano le tasse.
Oppure forse è solo un comportamento da compagni senza virgolette.